Primo premio al concorso della Fondazione Spitzer!

Il nostro progetto Diamogli voce! è stato insignito del 1º premio per la categoria Scuole Medie! Per noi, un grande onore e un ulteriore incentivo per realizzare nei prossimi mesi quanto pianificato con gli allievi delle classi di quarta.

Dal comunicato con le motivazioni del premio:

Per la categoria Scuola media, la Giuria presieduta da Diego Erba ha conferito il Premio Spitzer 2018 al progetto intitolato “DIAMOGLI VOCE" della Scuola media di Breganzona. Il progetto è un gesto di rigenerazione della memoria attraverso le voci, che risalgono dal passato per giungere sino alla nostra contemporaneità. Curare e custodire quelle voci lontane per farle divenire opera del presente è cura dell’anima individuale e collettiva. La memoria, per non divenire museo, deve produrre gesti di vita. Gesti divita che sono insieme gesti di partecipazione, di coralità e di comunità. Ingredienti per garantire salute e saggezza alla memoria dolorosa del passato troppo sovente deprivata della sua energia. La memoria nel suo svelarsi in gesti quotidiani è capace di essere  pharmakon , come ci hanno insegnato gli antichi, e antidoto al Tragico dell’esistenza. La partecipazione corale di molti allievi e di molti docenti, la ricchezza dei contenuti espressa dagli atelier, ma soprattutto il fatto di inserire il percorso “Diamogli voce!” nella normale programmazione didattica, togliendole quel sapore spesso vano di eccezionalità, perché è nella quotidianità che si deve manifestare la difesa dalle barbarie di domani. Questi aspetti ne fanno un progetto-cammino, che risponde in modo esemplare all’anima del Premio Federica Spitzer.